ARRIVA IL CUCCIOLO!

 

SALUTE

-Il cucciolo alterna momenti di impetuosa vivacità a momenti di profondi sonni, lasciate che si gestisca, è natura! Non forzatelo, non è ancora un atleta anzi è in pieno sviluppo, ha una crescita esplosiva fino ai 15 mesi, quindi se un giorno non si sente di fare le scale o completare una passeggiata al vostro ritmo, non siate intransigenti. Dopo i 15 mesi, potete cambiare registro.

-Quando prendete il cucciolo in "braccio" non forzate gli arti.

-Dopo il pasto il cane va lasciato tranquillo, crescendo sarà esposto al rischio torsioni, quindi è meglio abituarlo subito. No gioco, no corse.

 

ALIMENTAZIONE

-Dal sessantesimo giorno di età, fino al quarto mese, il cucciolo può mangiare dalle tre alle quattro volte al dì, la razione di gr 200 di mangime secco, complessivi. Questa, va aumentata gradualmente con il passare delle settimane. Tenere presente che mediamente un cucciolone di otto mesi, mangia gr 600 di cibo secco, complessivi al dì.

-Il cibo va proposto in una ciotola di acciaio inox, solo per pochi minuti. Il cucciolo mangia con voracità. Se avanza cibo, la ciotola non deve rimanere a disposizione. Solo l'acqua deve essere sempre a disposizione h 24.

-Le ciotole devono essere sollevate da terra, quanto basta che il cucciolo possa tenere gli arti anteriori dritti e il collo sforzi leggermente sulla ciotola. Ingurgiterà meno aria, quindi meno singhiozzo, e gli arti anteriori non prenderanno posture scorrette.

-Mangime secco, perchè? E' il sistema di alimentazione corretta, più semplice. Per coerenza il sottoscritto, consiglia sempre, la stessa marca di mangime che viene utilizzata in allevamento. Il mio attuale brand di riferimeno è Neobreeder. Se non reperite, la stessa referenza, potete trovare un'alternativa che abbia le medesime caratteristiche, ovvero: carne disidratate e fresca (no carne e derivati!), almeno il 55%, ottimo se in più, ci sono legumi e uova, proteine 30% circa, grassi 20% circa, glucosamina almeno 800 mg per kg, condrotina almeno 600 mg per kg. Questa referenza va utilizzata fino al 18/24 mese di età. Con questi valori si sconsigliano , categoricamente, integrazioni e condroprotettori.

EDUCAZIONE

-Il mondo del cane è a cm 70 dal suolo, molto più in basso di noi! Vede male ma attenzione, ha un udito ed un olfatto strabiglianti... Inoltre abbiamo la certezza che ha capacità di collegamento e memoria. Quindi per relazionarmi al cucciolo,  devo tenere presente, questi dati certi.

-Fase di comprensione, da 0 a 10/12 mesi. Lo metterò a suo agio, quando per  coccolarlo o per giocarci, mi abbasserò alla sua altezza piegando le gambe, il cucciolo non sarà "chiuso" dalla mia ombra e si sentirà allo stesso livello, quindi sarà più in fiducia e più "aperto". Modulerò la mia voce, il tono sarà sufficente al cucciolo,  per intuire il mio stato d'animo e le mie richieste. Ad ogni sua risposta corretta lo rinforzerò con un premio (crocchetta), ad una sua risposta scorretta, farò finta di nulla, il mancato premio equivarrà a frustrazione. Collegherà e memorizzerà.

-Il persistere di un atteggiamento sbagliato da parte del cucciolo, può esigere una "chiusura" se la frustrazione non è sufficente. Come in natura la madre, morde il cucciolo sulla collottola, io con le mani posso prendere la collottola e agitare il cucciolo finchè non segnala dolore, il piccolo collegherà l'atteggiamento errato al dolore e memorizzerà.

-E' logicamente fondamentale, intervenire sia in positivo che in negativo, in modo tempestivo, cosicchè il cane possa collegare.

-Essendo cani di taglia grande e comunque di carattere, sconsiglio vivamente di tenerli sul letto e sul divano, qui la loro testa non è più a 60 cm ma è al nostro stesso livello...ATTENZIONE!

GIOCO

-Imprtantissimo creare il rapporto interspecifico attraverso il gioco. Il cane comunica con la bocca, Il morso è un modo di esprimersi, quindi va educato. Attivandolo con uno straccetto in pelle, un salamotto od una pallina munita di corda, innesterò il suo istinto predatorio e il piccolo si divertirà tantissimo. Attenzione fino ai 5/6 mesi il cane ha i denti di latte, più aguzzi ma destinati a cadere, quindi in quel periodo dobbiamo essere più delicati.

-Un altro aspetto da non sottovalutare, è la transazione del gioco da  predatorio in aggressivo, in questo caso se il cucciolo ha questa tendenza di persistere con l'aggressività è meglio desistere. Ricordatevi che voi siete Alfa e il cucciolo deve essere sempre sotto controllo... tra qualche mese peserà più di 40 kg...

-Giochi interattivi, possono risolvere i nostri sensi di colpa quando lasciamo il cucciolo da solo. Si trovano con diversi livelli di difficoltà, e generalmente associano la ricerca olfattiva con il premio. Sono utili, e Trixie è un brand, sinonimo di qualità ed esperienza, di cui Vi potete fidare.

-Concentrazione! Si, anche il nostro cucciolo deve esercitarsi con Voi in questa attività. Sopratutto deve imparare a concentrarsi su di Voi, quindi utilizzando il principio, di capacità di collegamento e di premio, dovrete abituare il vostro Rottweiler a guardarvi senza farsi distrarre da eventi esterni.

IGIENE

-Il cucciolo si può lavare! I cani hanno un PH diverso dal nostro, quindi è necessario uno shampoo specifico. Dobbiamo abbituarlo all'acqua senza creargli stress. Deve essere asciugato.

-Deve essere spazolato almeno una volta alla settimana, durante le mute, una volta al giorno.

-Anche nell'igene, Trixie ha una vasta gamma di prodotti affidabili.

VETERINARIO

-E' indispensabile. Presentatevi al più presto, anticipando con una telefonate, di farsi trovare con un bel premio, il cucciolo collega e memorizza! Non aspettate il momento del bisogno.

-Ricordatevi che essere Veterinari è una professione difficilissima: i cani non parlano e i proprietari spesso, confondono ultriormente le idee...

-Vi chiariranno come prevenire i parassiti e tante altre patologie.

-Per rispetto dopo i sei mesi, presentatevi con il cane munito di museruola.

EDUCATORI CINOFILI

-E' esplosa una moda! Attenzione con un po' di soldi tutti possono essere educatori cinofili...no sistemi coercitivi, psicologi, empatici, a domicilio, week end full immersion...nessuno ha una specializzazione di razza ed esistono più di trecento razze canine da i 5kg agli 80 kg, con attitudine estremamente diversificate! Ma è possibile? Alla larga!

-Il Rottweiler fa parte del gruppo 2, cani utilità e difesa (classificazione F.C.I.) ne consegue che: SOLO chi è un figurante ufficiale I.G.P. (classificazione F.C.I.) e chi ha portato almeno due soggetti in I.G.P. III potrà esservi di aiuto.

condividi
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.